PIAZZA DELL’ACCOGLIENZA

PIAZZA DELL’ACCOGLIENZA

La corte senza tempo

È l’ingresso, la corte, il luogo d’incontro, il benvenuto del Convento. Appena passato il grande portale in legno ci si ritrova in un angolo di tempo rimasto intatto, dove il verde e i fiori ornano i muri, il legno di ginepro regge le tegole e sotto i piedi risuona il lastricato in pietra. Nel suo spazio può accogliere fino a 400 ospiti, apparecchiamo gli aperitivi, le torte e i brindisi, per far incontrare le persone prima che il ricevimento inizi e ci si sieda a tavola. Come una piazza d’altri tempi ha sempre l’ombra nelle giornate d’estate e il caldo dei fuochi nelle poche giornate fredde.